Angelo Stucchi

Sposato, due figli.

Nell’ambito professionale, dopo il diploma in elettronica industriale, ha lavorato prima in una multinazionale dell’elettronica nel reparto ricerca e sviluppo come specialista di progettazione assistita con workstation, quindi come Marketing communication specialist Europe in una multinazionale operante nel settore della radiologia dentale.

Dal 2008 dirigente in organizzazione del terzo settore con incarichi prima nella  gestione di persone, attività, produzione di beni e servizi eappalti in stretto raccordo con le pubbliche amministrazioni e soggetti privati e oggi nelle attività di coordinamento della comunicazione sociale di imprese sociali.

Nell´ambito Istituzionale ha ricoperto la carica di Assessore ai Servizi alla Persona, alle politiche giovanili e alla Pace dal 1998 al 2003 nel Comune di Gorgonzola.

Perchè mi ricandido

Da giugno 2013 sono Sindaco di Gorgonzola. Il mio precedente impegno nel sociale mi aveva insegnato che per costruire una casa solida, solide devono essere prima di tutto le fondamenta. Quando ho iniziato il mandato ho costatato la debolezza di alcune di queste fondamenta e ho capito subito che sarebbe stata dura.

Ogni decisione è stata difficile e tutto ciò che ho fatto in questi anni l’ho sempre fatto pensando al bene di Gorgonzola operando per migliorare ciò che ho trovato, spesso in silenzio, perché il consolidamento delle istituzioni deve essere guidato dallo spirito di servizio, non dal conflitto e dalla polemica.

Tante cose sono state portate a termine e di questo sono contento, ma credo che ciò che è stato avviato debba essere concluso. Portare a compimento non solo quanto in corso, ma anche quello che oggi stiamo progettando perché nei prossimi cinque anni, Gorgonzola dovrà concretizzare quelle occasioni di sviluppo e crescita che gli abbiamo fornito, valorizzando le sue eccellenze, per poter costruire giorno dopo giorno una comunità sempre più bella e amica, che non trascura le persone che vivono momenti di difficoltà.

Sì, c’è ancora tanto da fare e nessuno si fermerebbe a metà del percorso che si era prefisso.

È per questo che ho deciso di ricandidarmi a Sindaco, qui, a Gorgonzola, dove sono cresciuto, e dove è nata e cresce la mia famiglia e i miei nipoti.

Mi ricandido con la stessa determinazione e la stessa voglia di fare, per continuare ad essere presente e vicino a tutti i Gorgonzolesi, per adoperarmi a rinnovare lo stile amministrativo che deve essere all’altezza delle sfide presenti, con umiltà e ottimismo, per costruire ancora insieme un futuro e una comunità luogo di speranza e della fiducia.

Riparto da una città in grande fermento, con grandi potenzialità e nuove opportunità, disponibile ancora una volta a mettermi al suo servizio.