Voto del 10 giugno: l’analisi di Angelo Stucchi

Il voto di domenica 10 giugno per il Comune di Gorgonzola ci dice cose molto importanti, che ci fanno ben sperare per il prossimo turno di ballottaggio.

Ci dice che i cittadini di Gorgonzola hanno votato in maggioranza forze politiche e civiche di chiaro orientamento di centrosinistra per un governo della città capace di ascoltare le persone, in grado di risolvere i loro problemi e di lavorare per il bene di tutti senza scaricare la colpa su altri.

Ci dice che la destra, non è in grado di intercettare questa richiesta di cambiamento e che ha raccolto nelle urne tutto quello che poteva, ma nulla di più rispetto alle politiche di marzo.

Ci dice che la mancata presenza di una lista 5 Stelle ha alimentato l’astensionismo e questo, per chi crede nei valori della democrazia e della partecipazione, non è mai un bel segnale.

Questo voto ci dice che il centrosinistra deve lavorare per dare voce a chi adesso non ce l’ha, a chi si sente sfiduciato e lontano dalle istituzioni, a chi pensa che le cose non potranno mai cambiare.

Ringrazio di cuore tutte le cittadine e i cittadini di Gorgonzola che hanno scelto di sostenermi, tutte le volontarie e tutti i volontari che mi hanno aiutato in questa campagna elettorale e ai quali chiedo un ultimo sforzo per arrivare al traguardo.

Chiedo a tutte gorgonzolesi e a tutti i gorgonzolesi che hanno a cuore la nostra città, che vogliono un cambiamento vero e non solo di facciata, che desiderano una Gorgonzola più bella, più verde, che crei occasioni di lavoro, amica dei giovani, delle famiglie e degli anziani di fare un ultimo sforzo e di portare tante elettrici ed elettori a votare per noi il prossimo 24 giugno.

Avanti, Insieme per il futuro di Gorgonzola.

Angelo Stucchi

Ti potrebbero interessare